SAVOIA E Terre di margherita

Percorsi Sindonici Itinerario Valle d’Ala

Di seguito le testimonianze sindoniche presenti nella Valle di Viù, raggiungibili sia in auto che attraverso il sentiero escursionistico organizzato ad hoc.

Elencate con i numeri riportati sulla mappa al piede.

VALLE DI VIÙ

13. Piazzette

Rettoria di San Vito. Lastra metallica con la Sindone sorretta da un angelo, dal Cardinale Carlo Borromeo in porpora cardinalizia e San Francesco di Sales.
Rettoria di San Vito. Metallic slab on which the Holy Shroud is painted as supported by an angel; below the Cardinal Carlo Borromeo and San Francesco from Sales.

VALLE DI VIÙ

14. Chiandusseglio

Proveniente dalla cappella di Sant’Anna, una tela raffigurante San Francesco da Paola con la Sindone sorretta da due angeli.
Small church dedicated to Sant’Anna. Painting in which San Francesco da Paola worships the Holy Shroud open and supported by two angels.

VALLE DI VIÙ

15. Lemie

Cappella della Santa Sindone, del XVII secolo, sulla targa si legge: “Christi passionem recolentes Sancta Sindonem veneramur”. All’interno un dipinto in cui la Sindone è distesa e con i due lembi superiori annodati.
Lemie, Holy Shroud Chapel, dated XVII century. On the door you can read “Christi passionem recolentes Sancta Sindonem veneramur”. Inside a painting where the Holy Shroud is painted with two bows on the top corners.

VALLE DI VIÙ

16. Viù

Proveniente da Venera, oggi conservati al museo presso la parrocchia di Viù ci sono due dipinti. Il primo raffigura la Sindone sorretta da tre Vescovi. Dietro, Emanuele Filiberto, Carlo Emanuele I con il collare dell’Annunziata, sullo sfondo sette tedofori, un portico e drappi rossi, in riferimento al trasferimento del 1578. Un secondo dipinto rappresenta la Madonna, due angeli e la Sindone.
Just two paintings from Venera chapel, currently in the museum near the church of Viù. The Holy Shroud is supported by three Bishops, by Emanuele Filiberto and by Carlo Emanuele I with the Annunziata collar. On the background are the seven light keepers in a porch and red drapes. In the second paiting the Mother of Jesus is shown in the centre and on the sides two angels support the Holy Shroud.

VALLE DI VIÙ

17. Richiaglio

Campanile annesso alla chiesa: una targa ricorda la visita di S.A.R. Umberto di Savoia il 9 agosto 1930.
On bell tower’s facade, a plaque recalls the visit of H.M. Umberto di Savoia Prince of Piedmont on the 9th of August 1930.

VALLE DI VIÙ

18. Biolaj

Cappella della Sindone del XVI secolo. Targa di G. Draconerio del 1731. Il sentiero è stato ritracciato nel 2017 dal CAI appositamente per “Percorsi Sindonici”.
Holy Shroud chappel. Epigraphy is since 1731 by Giuseppe Draconerio. The track was traced specially in 2017 for the service.

VALLE DI VIÙ

19. Colle della Portia

Era l’antica strada che da Richiaglio conduceva al colle della Portia e da qui a Val della Torre ed al castello di Lucento. Molto frequentato recentemente mentre anticamente il più usato è sempre stato il vicino Colle Lunella, come riscontrabile nelle antiche mappe piemontesi del 1600.
It was a way often used by the inhabitants of the valley to reach the market of Val della Torre, where they used the exchange their homemade products with other groceries that were not available in their area.

VALLE DI VIÙ

Val della Torre

Il nome del paese deriva dall’insediamento di una  torre medioevale a difesa e controllo dei colli Lunella, Portia e della Bassa. Importante storicamente la presenza del monastero femminile cistercense di Brione. Resta a testimonianza la Chiesa di Santa Maria della Spina in Frazione Brione, realizzata nel 1200.

Informazioni tecniche tappe

i tempi di percorrenza variano in base al proprio passo

VAL DELLA TORRE - COLLE DELLA PORTIA

Dislivello: 800 m circa
Tempo medio percorrenza: 2/3 ore

COLLE DELLA PORTIA - RICHIAGLIO

Dislivello: 750 m circa (600 m in discesa)
Tempo medio percorrenza: 2/3 ore

RICHIAGLIO - FUCINE DI VIÙ

Dislivello: 200 m circa (saliscendi)
Tempo medio percorrenza: 2/3 ore

FUCINE DI VIÙ - FORNO DI LEMIE

Dislivello: 800 circa (350 m in discesa)
Tempo medio percorrenza: 2/3 ore

FORNO DI LEMIE - PIAZZETTE

Dislivello: 400 m circa
Tempo medio percorrenza: 2/3 ore

PIAZZETTE - MARGONE

Dislivello: 300 m circa (50 m in discesa)
Tempo medio percorrenza: 2/3 ore 

MARGONE - MALCIAUSSIA

Dislivello: 350 m circa
Tempo medio percorrenza: 2/3 ore 

MALCIAUSSIA - COLLE DI AUTARET

Dislivello: 1500 m circa (100 m in discesa)
Tempo medio percorrenza: 3/5 ore

News dalle valli

Eventi, manifestazioni ed inziative sul territorio

Salone del libro di Torino

Salone del libro di Torino Domenica 12 maggio 2019 - ore 14 PERCORSI SINDONICI: storia, arte, tradizioni e … cammini IL CAI LANZO CON VANNI CAGNOTTO E DIEGO DRAGO PRESENTI AL SALONE DEL LIBRO OSPITI ALLO STAND LIONS GRAZIE ALL’ASSOCIAZIONE MONTE CHABERTON...

Pessinetto – Sant’Ignazio

Escursione tematica sui Percorsi Sindonici, organizzata dal CAI di Lanzo Domenica 24 marzo 2019 PERCORSI SINDONICI: storia, arte, tradizioni e … cammini Il nuovo progetto escursionistico culturale delle valli di Lanzo ripercorre gli antichi itinerari di collegamento...
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.